Alla Celebrity Fight Night una stilografica Giuseppe Verdi in platino all'asta

Si è svolta domenica 10 settembre a Roma, nella suggestiva cornice degli studi di Cinecittá, la serata finale della “Celebrity Fight Night in Italy” (www.celebrityfightnight.org/italy), noto appuntamento musicale con asta benefica internazionale a favore del Mohammed Ali Parkinson Center e della Fondazione Andrea Bocelli (ABF) per i bambini di Haiti.

Già partner di ABF in occasione del Teatro del Silenzio, il consueto concerto che si tiene ogni anno a Lajatico, paese di origine di Andrea Bocelli e che vede protagonisti i ragazzi del coro “Voices of Haiti” a fianco del cantante, Aurora questa volta ha voluto donare un’esclusiva “Giuseppe Verdi” interamente in platino e diamanti. “Si tratta – spiega Cesare Verona, presidente e amministratore delegato di Aurora - di una stilografica, in questa versione esclusiva, fuori catalogo, creata appositamente per l’evento e di cui è stato realizzato un pezzo unico”.

Un entusiasta Julien-Vincent Brunie, della nota casa d’aste Christie’s, ha battuto l’unico esemplare al mondo in platino della “Aurora Giuseppe Verdi” partendo da una base d’asta di 24 mila euro di fronte ad un pubblico di altissimo livello, con esponenti del gotha della musica, del cinema e dell’imprenditoria, quali l’attrice e produttrice Sharon Stone, la cantante-attrice Kristin Chenowith, la “regina del country” Reba McEntire, il noto imprenditore americano John Molner e la coppia indissolubile Bo Derek e John Corbett, solo per citarne alcuni.

Questa penna, nella sua versione a catalogo, è nata nel 2013, in occasione del 200° anniversario della nascita di Verdi. E’ una stilografica a pistone, il cui corpo è impreziosito da incisioni di foglie d’alloro e di lire, lo strumento simbolo dell’arte e della musica, originale tributo all’autore del Nabucco e dell’Aida.

Chi si è aggiudicato l’esclusiva “Aurora Giuseppe Verdi” in platino all’asta alla CFN ha avuto la possibilità di sostenere con il suo gesto anche i progetti della fondazione Andrea Bocelli per i bambini di Haiti, dedicati all’educazione, alla sanità e all’arte, come il progetto “Wheat” (che garantisce l’accesso all’istruzione a 2.550 bambini) o il più noto e già citato “Voices of Haiti” (che promuove l’inserimento dell’arte e della musica nei programmi scolastici, per valorizzare il talento e il potenziale dei ragazzi coinvolti)

Oltre che con l’esclusiva “Giuseppe Verdi”, Aurora ha accompagnato l’evento benefico donando a tutti i partecipanti all’asta un roller della collezione “Ipsilon” - nera per gli uomini, bianca per le donne –impreziosito da un anello tricolore: un modo per testimoniare ai partecipanti l’eccellenza del made in Italy.